Home News Teatri e hotel di Amsterdam e Rotterdam trasformati per accogliere i malati

Teatri e hotel di Amsterdam e Rotterdam trasformati per accogliere i malati

Il teatro Ahoy di Rotterdam era pronto ad ospitare a maggio l’Eurovision. A seguito dell’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus l’evento è stato annullato, tuttavia il teatro è stato trasformato in un ospedale per fronteggiare i casi di Covid-19.

Il teatro di Rotterdam diventa un ospedale d’emergenza

La struttura è stata modificata in tempi record per diventare un ospedale a tutti gli effetti. Potrà ospitare 680 persone. La struttura sarà idonea per soggetti affetti da Coronavirus non gravi e per altri malati. Sono state create quattro aree separate in modo da non compromettere la salute dei degenti. Nell’ospedale è stata adibita anche una zona che accoglierà i parenti degli ammalati con distribuzione di guanti, mascherine e tute.

Amsterdam e il Covid: gli hotel trasformati per accogliere i pazienti

Il centro conferenze RAI di Amsterdam è stato trasformato per implementare gli spazi ospedalieri. Tutte le strutture disponibili sono state utilizzate per ridurre la pressione negli ospedali ed offrire spazi per i senzatetto e gli anziani soli. In particolare le catene alberghiere come Fletcher e Van der Valk hanno offerto la loro disponibilità permettendo di trasformare gli hotel in luoghi dove assistere i pazienti. In questo modo i posti letto sono stati ampliati ed è possibile gestire meglio la crisi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome