Home Cucina Dove mangiare ad Amsterdam spendendo poco: i posti migliori

Dove mangiare ad Amsterdam spendendo poco: i posti migliori

Visitare Amsterdam spendendo poco è possibile, iniziando proprio dai luoghi dove è possibile mangiare senza spendere un capitale. Amsterdam non è una città eccessivamente cara per quel che riguarda i pasti, è nella media europea ma non è ovviamente economica.

Cosa mangiare ad Amsterdam: dalla tradizione ai mitici hamburger

Amsterdam è una città multietnica e molto aperta, questo vuol dire trovare ogni tipo di cucina in qualunque angolo della città. Dalla pasta italiana, ai buonissimi hamburger fino alle pietanze greche e ovviamente tanti posti eccellenti dove si trova il meglio della cucina tradizionale olandese. Vediamo quindi i locali migliori dove poter mangiare spendendo poco.

I luoghi ideali per colazione e spuntini

Per gustare i migliori stroopwafel della città c’è un chiosco, all’interno del mercato Albert Cuyp Market che ne prepara di squisiti. Il prezzo per un biscotto grande è di 1.50 euro, al cioccolato 2 euro e 3.50 per quello gigante. Un’idea per una buona colazione o uno spuntino.

Sempre vicino al centro della città c’è D’Juice House Amsterdam, aperto fino alle 19. Ideale per un panino o una colazione. I prodotti sono veramente freschi, ci sono succhi, insalate, sandwich. Il luogo ideale dove fare un pasto genuino dopo giorni di patatine fritte.

Toastable Nieuwendijk è aperto fino alle 16 e si trova vicino alla stazione centrale. Ci sono tantissimi tipi di toast, succhi di frutti, sfizioserie. I toast, tutti freschissimi, partono da 5 euro.

Per chi ama lo omelette, la casa è Omelegg nel centro della città. Che sia una colazione o un pranzo veloce, il cibo è impeccabile. Le omelette sono le migliori della città, ci sono anche quelle senza glutine e il prezzo è vantaggioso. Menu ampio e cucina veloce, piatti speciali a partire da 4 euro.

Ristoranti tradizionali: il miglior rapporto qualità/prezzo

Nel cuore della movida, nei pressi di Leidseplein, si trova questo ristorantino molto carino: Hap Hhm. Offre cucina tradizionale, i tavoli sono condivisi ed è molto sfizioso fare amicizia con gli altri mentre si cena o si pranza tutti insieme. Il cibo è ottimo, tipica cucina locale in versione casalinga. Per meno di dieci euro riuscirete ad uscire con la pancia piena.

Un’idea geniale è quella di Keuken van 1870, un’ex mensa dei poveri diventata poi un ristorante olandese. I pasti sono quelli della cucina tradizionale, i prezzi però assolutamente competitivi. In un luogo glamour e di tendenza potrete gustare il meglio della città in 3 portate e spendere solo 8 euro.

Take haway: lo street food internazionale

Se volete invece provare l’aringa o le specialità di pesce, recatevi da Rob Wigboldus Vishandel in pieno centro. La proposta è molto varia e i panini sono deliziosi. Dall’esterno il locale è piccolo ma c’è possibilità di sostare all’interno per un pranzo veloce. Troverete numerose specialità locali a prezzi assolutamente convenienti. Il panino con l’aringa, una prelibatezza locale, costa 3.50 euro.

Per un bell’hamburger invece c’è Burgermeester che propone versioni con carne, tonno, agnello e tanti contorni. I panini sono abbondanti e veramente deliziosi e il budget è molto interessante, si va dai 5 agli 8 euro.

Sempre nel mercato Albert Cuypstraat c’è un luogo magico per gli avventori, si tratta di Benny’s Chicken che prepara hot dog, spiedini, polpette, pollo allo spiedo e panini. Il menu è fantastico e il luogo molto accogliente. Un panino costa 3.50 euro mentre 6 alette di pollo solo 2.50 euro.

Gli amanti del cibo greco troveranno casa a Meat&Greek situato nella zona etnica della città. Il locale è piccolino, ideale per il take away. I prodotti sono al piatto o gyros assolutamente mondiali. Il servizio è eccellente e il personale parla italiano. Con 5 euro, sarete felicissimi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome