Home Informazioni utili Check in veloce per Amsterdam: riconoscimento facciale e liquidi in valigia

Check in veloce per Amsterdam: riconoscimento facciale e liquidi in valigia

Una novità importante che partirà negli aeroporti italiani di Roma Fiumicino e Milano Linate e Malpensa sui voli per Amsterdam. Grazie all’intelligenza artificiale si potrà dire addio ai documenti di viaggio a partire dal prossimo mese. Gli strumenti permettono di riconoscere il volto grazie ad un riconoscimento integrato con i documenti e quindi avere garanzie massime di sicurezza.

Rivoluzione KLM per Amsterdam

La prima compagnia a dare il via a questa rivoluzione è Klm, ovvero quella principale di bandiera olandese che per prima ha portato i test anche nell’aeroporto di Amsterdam. Grazie a questi impianti più sofisticati già a partire da febbraio chi viaggia potrà portare i liquidi nel bagaglio a mano senza più restrizioni, merito di un software di riconoscimento di esplosivi che andrà progressivamente a sostituire e implementare i controlli oggi disponibili. Questa manovra consentirà di ottimizzare le tempistiche durante i controlli, niente più rallentamenti per i 100 ml, per i computer e i tablet.

INFORMAZIONI PRATICHE PER LA VISITA AD AMSTERDAM

A Milano Linate, con un aeroporto nuovo e ammodernato, al Terminal 1 saranno installate le applicazioni per i controlli automatici. Non ci saranno più i raggi X ma nuovi macchinari che permetteranno di scannerizzare al dettaglio la presenza di esplosivo. Nel Terminal 2 sono già attivi i controlli automatici con l’innovativo sistema Eds-Cb. Diventerà una realtà consolidata per tutte le aree aeroportuali solo alla fine del 2020.

Come funzioneranno i nuovi controlli facciali

La procedura è molto semplice, quando i passeggeri arrivano ai controlli, trovano una macchina dotata di intelligenza artificiale dotata di lettore ottico, questa inquadra il viso e riconosce quello presente sui documenti scannerizzati. La compagnia olandese Klm ha deciso di sperimentare questa procedura per i voli in direzione Schiphol da Fiumicino. Qualora effettivamente il sistema dimostri le sue potenzialità verrà poi applicato agli altri aeroporti di partenza. L’obiettivo è massimizzare la sicurezza e rendere più fluidi i controlli. Nessun problema per la privacy, dopo la scansione e il passaggio dell’utente il sistema entro un’ora provvede ad eliminare il documento.

PRENOTA IL TUO TRASPORTO DA SCHIPHOL AD AMSTERDAM

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome